Don Giorgio in cima alla colonna, un cuore di fiori per l’Immacolata. E in piazza i presepi della solidarietà

Un cuore di rose rosse sulla statua dell’Immacolata di piazza Candido. Nella festa dell’8 dicembre, si è rinnovata la tradizione. Il rito devozionale si è svolto intorno a mezzogiorno, al termine della messa.

Il parroco dell’Ausiliatrice, don Giorgio Pastore, ha adornato con una corona di fiori la scultura della Vergine Immacolata issata sulla colonna che sorge in piazza Candido, di fronte alla chiesa parrocchiale.
Il sacerdote è salito in quota… sollevato da una piattaforma mobile. E dal cestello ha posato la composizione floreale sul monumento dedicato alla Madonna. Un gesto di pietà popolare che ha incuriosito soprattutto i più piccoli e che è stato poi salutato dall'applauso dei parrocchiani.
E sempre in piazza Candido, nel corso dell’intera mattinata di festa, si è svolto il mercatino della solidarietà, nel corso del quale sono stati venduti tutti i piccoli presepi artistici realizzati dai giovani dell’oratorio parrocchiale “Giovanni Paolo II”. L’intero ricavato - circa 1250 euro - andrà a favore dei bambini ammalati e sarà quindi devoluto al polo di oncoematologia pediatrica del Vito Fazzi di Lecce.

(foto e il video di Andrea Bortone)

Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale
TGMonteroni.it
Supplemento online di totemgiornale.it - Registrato al Tribunale di Lecce N° 22/2012 - Direttore Responsabile: Vincenzo Paticchio - Direttore Editoriale: Eleanna Bello

WebMaster: EiX.it