Ecco le visite guidate del “Faro” tra le bellezze di Monteroni: arte, natura e… volta celeste

Tutto pronto per la 15esima edizione delle “Visite guidate tra i tesori nascosti di Monteroni”: un tour nel paese tra arte, storia, natura e osservazioni astronomiche.

Un’iniziativa promossa dall’associazione “Il Faro”, presieduta dall’avvocato Anna Pecora, col patrocinio del Comune e in collaborazione con la Confraternita dell’Assunta. L’obiettivo è quello di promuovere le bellezze storiche e artistiche di Monteroni nel circuito della Valle della Cupa e coniugarle all’economia del territorio.

L’appuntamento è per il pomeriggio di domenica 9 giugno. Il ritrovo sarà alle 17.15 nel centro storico, in piazzetta Vito Rizzo.

“Sono previste visite guidate presso alcune chiese di particolare interesse storico-artistico della nostra cittadina, passeggiando tra stradine caratteristiche del nostro centro storico, come la strada te li Focaliri, fino ad arrivare al giardino botanico dell'Istituto Sperimentale Tabacchi, dove si potranno ammirare essenze arboree di notevole pregio”, sottolinea la presidente Pecora.

In particolare il programma prevede la visita alla Chiesa di San Giovanni, in via Solazzo: una cappella fatta edificare nel XVI secolo dal Pio Sodalizio dell'Assunzione della Beata Vergine Maria che oggi è sede del "Pro Arte Pro Deo Museum". L'altra visita riguarda la Cappella del Santissimo Crocefisso (ai più conosciuta come chiesa dei Santi Medici) con annesso giardino storico, realizzata anche questa a partire almeno dal XVI secolo.

Intorno alle 19.30 si sosterà brevemente - con un intervento di Giuseppe Mancarella - nei pressi dell'Arco del giudice Quarta, dove si possono ammirare ancora oggi dei frammenti di due importanti affreschi rappresentati il patrono di Lecce, Sant'Oronzo, e quello di Monteroni, Sant'Antonio da Padova.

Proseguendo sempre per via Solazzo e per via Putignano, si giungerà in via Gino Rizzo presso l'Istituto Sperimentale Tabacchi: con la visita guidata da Raffaele Torsello sarà possibile attraversare il pregevole orto botanico costituito da circa 110 alberi secolari di pino, tigli, un esemplare di sofora del Giappone, due tassi e coccolus, una casuarina ed un falso pepe, una palma cinese ed una palma California; un albero dei rosari oltre ad un esemplare di canfora ed una cycas di notevole interesse.

La passeggiata continuerà presso l'azienda agricola “Bio Martino”, rinomata per la produzione di melograni e terminerà, intorno alle 20.30, con l'arrivo nello spiazzo della Falegnameria Barba (via prof. Gino Rizzo) dove sarà inaugurata la mostra di fotografia promossa dall'associazione “Fotovagando” e dove la serata continuerà, dalle 20.30, con le osservazioni astronomiche “A mirar la luna e le stelle”. Saranno infatti allestite postazioni di osservazione con telescopi e binocoli: naso all'insù dunque per ammirare le meraviglie del cielo accompagnati da una guida esperta.

Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale
TGMonteroni.it
Supplemento online di totemgiornale.it - Registrato al Tribunale di Lecce N° 22/2012 - Direttore Responsabile: Vincenzo Paticchio - Direttore Editoriale: Eleanna Bello

WebMaster: EiX.it