Scontro politico all’interno della coalizione eterogenea che governa Palazzo di Città. Stilettate sulla pubblica piazza di Facebook tra Fratelli d’Italia e il Pd, due partiti diversi che sono però tra i fondatori della civica “Cambia Monteroni”.

Il sindaco Angelina Storino “si libera” della delega all’igiene urbana, che aveva tenuto per sé dall’inizio del mandato, e l’opposizione parte all’attacco.

Nuove deleghe per Vincenzo Toma, capogruppo di maggioranza a Palazzo di Città nonché vicesegretario provinciale del Pd.

Il consiglio dà l’ok al rendiconto finanziario, ma in aula non mancano le scaramucce. Gran parte dell’opposizione non si presenta ed è braccio di ferro con la maggioranza sulla regolarità della convocazione.

L’opposizione abbandona l’assise e scrive al prefetto. Toni accesi e Consiglio-fiume: oltre sei ore di fuoco incrociato. Scaramucce anche tra presidente del consiglio e Volontà Popolare. E tra dirigente e segretaria comunale. Ma dopo due rinvii, la maggioranza tira dritto.

Pagina 4 di 4
BURSOMANNO

Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale
TGMonteroni.it
Supplemento online di totemgiornale.it - Registrato al Tribunale di Lecce N° 22/2012  - Direttore Editoriale: Eleanna Bello

WebMaster: EiX.it