La questione relativa al “Piano della Mobilità” ancora al centro del dibattito politico. E il consigliere regionale M5S, Antonio Trevisi, prende di nuovo la parola per controreplicare all’assessore comunale al bilancio Vincenzo Toma (Pd).

 

“Il Comune di Monteroni, come qualsiasi ente, può ricorrere o alla progettazione interna, cioè incaricando gli uffici, o alla progettazione esterna, cioè incaricando tecnici esterni mediante impegno di spesa. In nessun modo l’ente può avvalersi di consulenze o di incarichi gratuiti. Questo prevede la legge”.

Il consiglio comunale dà il via libera all’unanimità, ma non senza polemiche, al documento programmatico di rigenerazione urbana, che era l’unico punto all’ordine del giorno.

Nuove schermaglie a Palazzo di Città. E a sparare ad alzo zero sono ancora i dissidenti della maggioranza, ovvero le segreterie cittadine di “Fratelli d’Italia” e Udc, che in una nota congiunta parlano di “un’amministrazione tutta Pd, retta dall’asse Leucci-Toma”.

Non c'è pace per la maggioranza. L'approvazione con numeri risicati (solo 9 voti) del Documento unico di programmazione (Dup)  e del bilancio di previsione continua ad alimentare la polemica tra i gruppi che hanno votato contro.

A Monteroni la spunta Matteo Renzi col 57,1%. Il governatore Michele Emiliano raccoglie invece il restante 42,9%. Non pervenuto il ministro Orlando: zero voti. Alla convenzione comunale del Pd di Monteroni, che si è svolta questa mattina presso il Centro per la legalità del Rione dell’Assunta, si è registrata un’affluenza del 67%.

Si svolgerà venerdì 10 febbraio “Amianto – danni causati alla salute e normative vigenti”, l’incontro pubblico organizzato dal gruppo Facebook “Made in Monteroni”, per discutere sulla pericolosità e lo smaltimento dell’asbesto.

L’assessore al bilancio di Monteroni, Vincenzo Toma, vicesegretario del Pd salentino, è stato eletto consigliere provinciale per la lista di centrosinistra “Salento Bene Comune”. A Palazzo dei Celestini, siederà sui banchi dell’opposizione.

Tre amministratori comunali di Monteroni in corsa alle elezioni provinciali di “secondo livello”: tutti e tre esponenti della maggioranza che governa Palazzo di Città.

Continua a far discutere il “caso” relativo alla videosorveglianza comunale. Sono circa 27 le telecamere pubbliche installate in paese: nessuna di queste funziona. La questione è riesplosa in questi giorni, dopo il furto compiuto nella parrocchia dell’Ausiliatrice di piazza Candido.

Pagina 2 di 4
BURSOMANNO

Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale
TGMonteroni.it
Supplemento online di totemgiornale.it - Registrato al Tribunale di Lecce N° 22/2012  - Direttore Editoriale: Eleanna Bello

WebMaster: EiX.it