Il sindaco Angelina Storino “si libera” della delega all’igiene urbana, che aveva tenuto per sé dall’inizio del mandato, e l’opposizione parte all’attacco.

Nuove deleghe per Vincenzo Toma, capogruppo di maggioranza a Palazzo di Città nonché vicesegretario provinciale del Pd.

Prosegue la polemica attorno al cantiere dell’ex “Cinema Italia” di Monteroni in “standby” da sette anni. E il Mas torna all’attacco e scrive al Prefetto e all’Asl per chiedere conto della condizioni di sicurezza e igienico-sanitarie dell’immobile.

Il consiglio dà l’ok al rendiconto finanziario, ma in aula non mancano le scaramucce. Gran parte dell’opposizione non si presenta ed è braccio di ferro con la maggioranza sulla regolarità della convocazione.

Quattro giornate di raccolta straordinaria per scongiurare l’ecotassa: entro il 30 giugno serve il 5% in più di differenziata. E il Comune di Monteroni, insieme alla ditta Monteco, per centrare l’obiettivo organizza centri di raccolta per i quartieri del paese.

Al via i controlli per verificare l’esecuzione delle misure “anti-xylella” previste dalla Regione Puglia. Intanto,  il coordinamento regionale vara e impone le quattro buone prassi per il contenimento del batterio che minaccia gli ulivi salentini.

L’opposizione abbandona l’assise e scrive al prefetto. Toni accesi e Consiglio-fiume: oltre sei ore di fuoco incrociato. Scaramucce anche tra presidente del consiglio e Volontà Popolare. E tra dirigente e segretaria comunale. Ma dopo due rinvii, la maggioranza tira dritto.

Volontà Popolare: “Decreti ad orologeria e illegittimi”. Il sindaco ribatte: “Ho rispettato le norme”. Finiscono nel mirino dell’opposizione i cinque decreti con cui il sindaco Angelina Storino ha attribuito le funzioni dirigenziali ai responsabili di settore del Comune di Monteroni: due incaricati per l’intera durata del mandato, due per soli tre mesi (urbanistica e servizi sociali), un altro per un mese (lavori pubblici).

“Più comunicazione e gestione partecipata”. Il coinvolgimento dei cittadini nelle scelte del nuovo corso amministrativo è stato il punto sui cui più volte si è battuto nell’assemblea pubblica (“300 giorni dal voto - Considerazioni e valutazioni”), che si è tenuta nel Laboratorio urbano di via Lopez: un incontro che ha tenuto a battesimo il neonato “Comitato cittadino per Monteroni”.

Pagina 15 di 15

Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale
TGMonteroni.it
Supplemento online di totemgiornale.it - Registrato al Tribunale di Lecce N° 22/2012 - Direttore Responsabile: Vincenzo Paticchio - Direttore Editoriale: Eleanna Bello

WebMaster: EiX.it