Messaggi di pace e prove di unità all’interno della maggioranza. In queste ore la sindaca Angelina Storino e l’ex assessore Giorgio Manfreda hanno cercato di rasserenare gli animi.

Maggioranza “rimandata a settembre” (il 4 si torna in Aula per un Consiglio che segnerà la ripresa dell’azione amministrativa oppure la resa dei conti) e l’opposizione scende in piazza per chiedere le dimissioni. 

La maggioranza prende tempo per cercare di ricostruire l’unità interna. Questa mattina la presidente del consiglio Chiara Centonze ha fissato per mercoledì 4 settembre la seconda convocazione del Consiglio comunale andato deserto lo scorso 7 agosto.

L’ex vicesindaco Sonia Martino, l’ex assessore Piero Favale e la consigliera Maria Grazia Guido, i tre esponenti della maggioranza sin da subito critici rispetto al project financing sul cimitero, con una nota congiunta spiegano le motivazioni della loro assenza nel consiglio comunale di ieri, che peraltro non si è svolto per mancanza del numero legale.

La spaccatura sul project financing per il cimitero rischia di mettere in ginocchio la maggioranza. Poche ore fa il sindaco Angelina Storino ha azzerato la giunta revocando deleghe e incarichi ai cinque componenti dell’esecutivo: alla vicesindaco Sonia Martino e agli assessori Antonio Madaro, Giorgio Manfreda, Piero Favale e Tommaso Leucci.

Il consiglio comunale in programma alle 16.30 di mercoledì 7 agosto rischia di trasformasi in una resa dei conti all’interno della maggioranza. In calendario ci sarà di nuovo la delibera per il project financing sul cimitero, ma anche il voto sulla variazione di assestamento generale e sulla salvaguardia degli equilibri di bilancio. 

Al via i cantieri per il rifacimento dell’asfalto: in tutto 22 strade per un totale di 4,5 chilometri. I lavori cominceranno questa settimana e saranno eseguiti, per un totale di 425mila euro (fondi provenienti dall’avanzo di amministrazione), dalla ditta “Mello srl” che si è aggiudicata il bando di gara con un ribasso del 34,74%. In tutto, a Palazzo di Città sono giunte 93 offerte presentate da altrettante aziende.

Al via le operazioni di pulizia e riqualificazione del parco giochi del Velodromo degli Ulivi. Mentre i lavori di rifacimento della pista viaggiano verso l’ultimazione, scatta il semaforo verde per rimettere quantomeno in sesto il parchetto. E sarà quindi una lotta contro il tempo per recuperare l’area verde prima dell’estate.

La giunta comunale destina le economie che derivano dalla riduzione del 15% delle indennità di funzione degli amministratori comunali. Il taglio è in vigore dal gennaio 2016.

Dopo critiche e attacchi, anche da parte dei cittadini, il governo del Comune di Monteroni è riuscito a trovare i fondi necessari al ripristino di alcuni tratti stradali, che insistono sul suo territorio.

Pagina 2 di 9

Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale
TGMonteroni.it
Supplemento online di totemgiornale.it - Registrato al Tribunale di Lecce N° 22/2012 - Direttore Responsabile: Vincenzo Paticchio - Direttore Editoriale: Eleanna Bello

WebMaster: EiX.it