Dramma nella vigilia dell’Epifania: un pensionato di Monteroni è stato stroncato da un arresto cardiaco mentre si trovava all’interno della farmacia che sorge nei pressi del Monumento ai caduti, in piazzetta Romano.

Ci lascia un altro pezzo di storia monteronese. Si è spento Angelo Rizzato, da tutti conosciuto come l’Angiulinu te lu Pub. Aveva 87 anni. Un personaggio dal grande temperamento che senza dubbio ha lasciato il segno nella comunità cittadina.

Sono in corso accertamenti per capire la natura del rogo che ha distrutto la bottega dell’usato “Il Mercatino” che sorge in viale Trieste, a Monteroni. L’incendio è divampato nel cuore della notte, intorno alle 3,30.

Nell’officina e in casa aveva oltre 8 chili di botti e fuochi d’artificio realizzati abusivamente e destinati alla vendita. Per questo è finito nei guai un elettrauto 52enne di Monteroni, con specifici precedenti in materia.

Finisce nella rete una delle bande delle spaccate che imperversano nel Salento. Quattro gli arresti compiuti dai carabinieri della Compagnia di Lecce, nel corso della notte appena trascorsa: dopo aver tentato un furto a Sanarica, i componenti del gruppo sono finiti ai domiciliari. Nei guai anche un monteronese di 18 anni, maggiorenne da appena tre mesi.

È evaso dai domiciliari almeno quattro volte nel giro di una settimana. E durante una di queste “fughe” è incappato finanche in una disavventura, in quel di Castro, dove è rimasto incastrato nel pozzetto di una villetta: e in quel caso se l’è cavata fornendo un nome fittizio ai carabinieri.

Torna in carcere Ivan Errini, il 28enne di Monteroni, noto da tempo alle forze di polizia, che il 24 novembre scorso fu sorpreso dai proprietari e poi arrestato dai carabinieri in flagranza di reato

Arriva la replica del rettore Vincenzo Zara a seguito della nuova effrazione ai danni delle sedi universitarie dell’Ecotekne: “Massima attenzione, verifiche interne e collaborazione con le forze dell’ordine”.

Ancora un furto nel campus universitario dell’Ecotekne: a soqquadro alcuni locali del “Fiorini” e “La Stecca”. E’ l’ottavo episodio in pochi mesi.

Come e perché sia finito nel pozzetto di quell’abitazione, a più di 50 chilometri dal suo paese, è ancora da chiarire. È un giallo la vicenda che, in quel di Castro, ha avuto come protagonista un giovane ventiseienne di Monteroni:

Pagina 17 di 21

Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale
TGMonteroni.it
Supplemento online di totemgiornale.it - Registrato al Tribunale di Lecce N° 22/2012 - Direttore Responsabile: Vincenzo Paticchio - Direttore Editoriale: Eleanna Bello

WebMaster: EiX.it