Fuoco incrociato tra l’ex sindaco di Monteroni, Lino Guido, e l’assessore all’urbanistica Piero Favale, che nei mesi scorsi, insieme a tanti amministratori comunali salentini, ha preso parte al presidio “No Tap”.

Il capogruppo di opposizione, Lino Guido, torna ad attaccare sindaco e amministrazione su due fronti: l’emergenza abitativa a seguito dell’incendio avvenuto in una palazzina del rione dell’Assunta e gli incarichi professionali per il Piano della mobilità ciclabile.

Il consiglio comunale dà il via libera all’unanimità, ma non senza polemiche, al documento programmatico di rigenerazione urbana, che era l’unico punto all’ordine del giorno.

“È sconcertante che a pochi giorni dall'approvazione di un bilancio a dir poco osceno, che condanna per un altro anno all’oblio la città di Monteroni, il Pd, che guida l'amministrazione, invece di affrontare le problematiche che affliggono

Scintille tra il capogruppo di opposizione e quello di maggioranza: Lino Guido e Giorgio Manfreda di nuovo ai ferri corti. Lo scontro quindi prosegue dopo l’ultimo Consiglio comunale, in cui la minoranza ha abbandonato in blocco l’aula

Il Comune di Monteroni  è pronto a costituirsi parte civile nel caso in cui - si spera - l’inchiesta sul pestaggio del Palazzetto dello sport dovessero sfociare in un processo contro chi ha fatto irruzione con spranghe e bastoni durante il derby di basket tra Monteroni e Taranto.

Si è svolto ieri sera, in Piazza Monte Sabotino, l’incontro pubblico organizzato dalle forze di opposizione insieme con i consiglieri della maggioranza che da mesi ormai hanno assunto una posizione critica nei confronti dell'esecutivo.

Si svolgerà giovedì 23 marzo l’incontro pubblico promosso da “dissidenti” della maggioranza e forze di opposizione per discutere dei risultati dell’attuale amministrazione: l’appuntamento è in programma alle 19 in Piazza Adamantino, nel parco del quartiere Sacro Cuore.

“È una scelta ridursi le indennità, ma è nobile non dirlo. E a conti fatti per il paese è solo una mancetta. Più che di elargire elemosine, l’amministrazione dovrebbe preoccuparsi di non perdere altri finanziamenti”.

Continua a far discutere il “piano” della sicurezza per l’accensione della focara di domenica scorsa, durante la quale è rimasta ustionata una bimba di 6 anni.

Pagina 3 di 7
BURSOMANNO

Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale
TGMonteroni.it
Supplemento online di totemgiornale.it - Registrato al Tribunale di Lecce N° 22/2012  - Direttore Editoriale: Eleanna Bello

WebMaster: EiX.it