Beccati dai carabinieri mentre scaricano rifiuti in contrada Pingo Centonze: tre denunce

Tre monteronesi sono stati pizzicati dai carabinieri mentre erano intenti a scaricare rifiuti di vario genere in un terreno privato che sorge alla periferia del paese, in contrada Pingo Centonze.

Per loro è scattata la denuncia a piede libero. All’interno dell’appezzamento avevano formato una discarica a cielo aperto: un ammasso di ingombranti, plastiche, pneumatici, suppellettili, arredi, inerti e materiale edile di risulta a ridosso degli ulivi. Uno sfregio al paesaggio rurale con l’aggiunta dei relativi rischi di inquinamento per l’ambiente.

I tre hanno abbandonato l’ammasso di rifiuti servendosi di un autocarro di proprietà di uno dei denunciati.

Sono stati deferiti in stato di libertà all’autorità giudiziaria R.C., di 53 anni, a cui era intestato il mezzo che è stato poi sottoposto a sequestro; M.Q. di 27 anni; R.S. di 36 anni. Sono tutti residenti a Monteroni.

I tre sono stati pedinati e colti sul fatto dai carabinieri della stazione di Monteroni, che hanno proceduto con le relative denunce. L’operazione risale al pomeriggio di giovedì scorso. Intanto, il comune di Monteroni è stato interessato dai militari per la rimozione dei rifiuti.

 

Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale
TGMonteroni.it
Supplemento online di totemgiornale.it - Registrato al Tribunale di Lecce N° 22/2012 - Direttore Responsabile: Vincenzo Paticchio - Direttore Editoriale: Eleanna Bello

WebMaster: EiX.it