Il primo luglio debutta il “Centro della salute” del rione dell’Assunta. E l’opposizione rivolge un appello affinché la struttura sia intitolata al dottore Alfonso De Carlo, medico ortopedico scomparso prematuramente e improvvisamente due mesi fa.

 

È arrivato il momento del varo del “Centro della Salute” di Monteroni. Dopo anni di attesa e rinvii, la struttura aprirà i battenti ufficialmente lunedì prossimo primo luglio. 

 Torna in ballo la vicenda del “Centro della salute” di Monteroni, che al momento stenta a vedere la luce.

Nella “Casa della salute” di Monteroni nascerà anche un “Centro di prevenzione delle malattie all’apparato respiratorio” gestito dalla Lilt (le apparecchiature sono state acquistate col taglio delle indennità dei consiglieri regionali del Movimento5Stelle).

L’Asl di Lecce e il Comune di Monteroni siglano il protocollo d’intesa a Palazzo di Città: snodo fondamentale per la nascita del “Centro della salute”, struttura polivalente socio sanitaria, dopo l’ok all’unanimità espresso dal Consiglio comunale nello scorso dicembre.

Sarà operativo sette giorni su sette. E gran parte della settimana sarà attivo h24. Il passo decisivo verso la nascita del “Centro della Salute” è arrivato nell’ultimo consiglio comunale che si è svolto mercoledì 28 dicembre.

Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale
TGMonteroni.it
Supplemento online di totemgiornale.it - Registrato al Tribunale di Lecce N° 22/2012 - Direttore Responsabile: Vincenzo Paticchio - Direttore Editoriale: Eleanna Bello

WebMaster: EiX.it