Comprensivo “S. Colonna”: i bambini della primaria a scuola di musica leggera dal vivo

La musica leggera è uno stile che i ragazzi comprendono con immediatezza e soprattutto con piacere; pertanto la Scuola ha ormai condiviso i tanti itinerari che conducono gli studenti a comprendere la musica che spazia da

Adriano Celentano sino a Francesco Gabbani oppure da Renato Carosone sino a Pino Daniele o ancora da Lucio Battisti sino a Fiorella Mannoia. Le classi quarte e quinte (primaria) dell’Istituto Comprensivo Statale “Salvatore Colonna” hanno voluto sperimentare un percorso didattico con un intento ben preciso: comprendere i brani di musica leggera per far emergere le tante emozioni che ogni studente prova in un’attenta fase di ascolto. Ad ogni ragazzo sono stati forniti degli strumenti di decodificazione al fine di rendere più comprensibile il linguaggio dei suoni e parallelamente è stata offerta una maggiore conoscenza sulla timbricità del sistema in maniera completa. Il progetto si è concluso con la presenza di alcuni musicisti che operano da anni nel campo della musica leggera e i ragazzi hanno partecipato ad un vero momento di prova in cui i musicisti hanno presentato la loro “parte” da solisti che man mano s’incastra con le altre e rende ben “visibile” il concetto di suoni in senso orizzontale e, con una particolare attenzione, in senso verticale.

L’attenzione è stata molto alta grazie soprattutto alla capacità di coinvolgimento dei due strumentisti che hanno letteralmente avvolto i ragazzi con degli interventi mirati e specifici attraverso degli esempi musicali “live” forniti dai loro strumenti. Protagonisti dell’incontro sono stati Renato Manna e Luca Trinchera che sostenevano la voce di Giulia Trinchera. Manna, abile bassista dall’intensa attività concertistica e noto musicista dei “Nunzio e i Messia, dei “Red Cadillac Gang” e dei “4XZERO” ha intessuto un rapporto sonoro di pregevole fattura all’interno del brano che poi successivamente è stato interpretato dalla vocalist; Trinchera, enfant prodige, batterista di elevate qualità tecniche e musicali, ha presentato gli innumerevoli suoni del suo strumento con tantissime soluzioni ritmiche, timbriche e dinamiche. Il brano finale, tratto dal repertorio di Adriano Celentano “L’emozione non ha voce” (Mogol – Gianni Bella) è stato così “montato” ed interpretato da Giulia. La Dirigente Scolastica prof.ssa Maria Rosaria Manca ha fortemente sostenuto l’iniziativa insieme con gli insegnanti poiché il “Salvatore Colonna” considera la musica un veicolo di apprendimento indispensabile per la crescita delle nuove generazioni.

Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale
TGMonteroni.it
Supplemento online di totemgiornale.it - Registrato al Tribunale di Lecce N° 22/2012 - Direttore Responsabile: Vincenzo Paticchio - Direttore Editoriale: Eleanna Bello

WebMaster: EiX.it