Tg Monteroni

Custodiva in casa pistola e munizioni. È stato per questo arrestato in flagranza di reato, per possesso illegale di armi, Bruno Cosimo Giordano, 58 anni, pluripregiudicato di Monteroni.

Finisce nei guai un giovane di Monteroni di 39 anni (L.M. le sue iniziali) deferito in stato di libertà all’autorità giudiziaria al termine delle indagini condotte dai carabinieri di Surbo. Il 39enne è stato infatti denunciato a piede libero per aver utilizzato un documento di riconoscimento che è risultato falsificato.

Al buio da due settimane: protestano i cittadini per la mancanza di illuminazione pubblica in alcune vie del paese. Il sindaco Storino: “Stiamo lavorando per risolvere il problema nel minor tempo possibile”.

Riattivazione della commissione pari opportunità, corsi di autodifesa per le donne e la creazione di un fondo a sostegno delle vittime della violenza di genere.

“Una quota di avanzo di amministrazione sia destinato alla realizzazione di una strada di collegamento tra Corso Europa e Via Enrico Toti”.

Al via i lavori di risanamento della torre campanaria della parrocchia Maria SS. Ausiliatrice di Monteroni. Il campanile eretto negli anni Cinquanta sarà infatti sottoposto ad un accurato intervento di ristrutturazione e messa in sicurezza.

Si è spento in questi giorni Paolo Pizzuto, centralinista telefonico in pensione, già impiegato presso la Regione Puglia, e padre dell’ex vicesindaco di Monteroni e attuale consigliera comunale, Mariolina.

Il Codacons scrive al sindaco e al capo dei vigili urbani per chiedere la revoca dell’ordinanza che impone il limite di 30 all’ora in tutto il centro abitato. Con una Pec indirizzata al primo cittadino Angelina Storino e al capitano Patrich Sorge, l’associazione che difende utenti e consumatori invoca un passo indietro in merito ad una decisione che continua a suscitare polemiche e discussioni. Un provvedimento, quello della “zona30”, deliberato dalla giunta più di un mese fa (LEGGI ARTICOLO), anche in considerazione del diffuso dissesto del manto stradale, e applicato nei giorni scorsi con un’ordinanza del comandante della polizia municipale.

Nel mirino dei CinqueStelle finisce la sperimentazione dello Scout Speed, l’autovelox itinerante capace non solo di rilevare la velocità dei mezzi che incontra, ma anche di scovare le infrazioni relative alla sosta e leggere in tempo reale la targa dei veicoli verificando la regolarità di assicurazione e collaudo.

Dopo l’assalto armato compiuto nella loro villa, i coniugi Centonze accusano: “Abbiamo ricevuto solidarietà da ogni parte, solo silenzio assordante invece dall'amministrazione comunale”.

Pagina 14 di 74

Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale
TGMonteroni.it
Supplemento online di totemgiornale.it - Registrato al Tribunale di Lecce N° 22/2012 - Direttore Responsabile: Vincenzo Paticchio - Direttore Editoriale: Eleanna Bello

WebMaster: EiX.it