Il luogotenente Giordano Protopapa lascia la guida della stazione dei carabinieri di Monteroni dopo sette anni. Da lunedì scorso, è il nuovo comandante della caserma dell’Arma di Ugento.

Monteroni ricorda Alfonso De Carlo, chirurgo ortopedico che ci ha lasciati all’improvviso lo scorso lunedì di Pasquetta. Aveva 56 anni. Martedì 30 aprile, alle 18, nella chiesa madre di piazza Falconieri sarà celebrata una messa in suffragio.

L’unica toga monteronese in lizza per un seggio nel nuovo consiglio dell’Ordine degli avvocati di Lecce risponde al nome di Angelo Quarta Rizzato, avvocato matrimonialista patrocinante innanzi ai tribunali ecclesiastici, cultore di diritto canonico ed ecclesiastico presso l’Università del Salento.

Nel mirino dei ladri sono finiti i parenti dei defunti: almeno tre i casi accertati solo nell’arco degli ultimi mesi. Furti preparati nei dettagli e compiuti con astuzia e rapidità.

La comunità di Monteroni sconvolta dall’improvvisa scomparsa del dottore Alfonso De Carlo, chirurgo ortopedico molto conosciuto per la sua disponibilità verso tutti, per la sua professionalità e affabilità.

Addio al professore Battista Civino, primo sindaco di sinistra del secondo dopoguerra. Scompare un pezzo di storia della comunità cittadina, uno degli ultimi testimoni della battaglia referendaria per l’affermazione della repubblica.

Come tutte le favole che si rispettino anche questa comincia con il fatidico “c’era una volta”. La favola ad occhi aperti si chiama “Il Ponte”, il neo comitato genitori che prende vita da una costola dell’istituto comprensivo secondo polo “Vittorio Bodini” di Monteroni.

È stato arrestato dai carabinieri di Porto Cesareo con l’accusa di favoreggiamento della prostituzione. E su disposizione dell’autorità giudiziaria, è finito poi ai domiciliari: si tratta di Georgiev Antonov Svetlin, 28enne di origini bulgare residente a Monteroni.

Rivive la tradizione popolare nel centro abitato di Monteroni. Si è svolto mercoledì sera, nel cuore della Settimana Santa, l’antico e suggestivo rito dell'accensione della Quaremma (il video alla fine dell'articolo).

Tornano a risuonare le campane della Chiesa dell’Ausiliatrice di Monteroni. Le cinque campane di bronzo sono state installate all’apice della torre campanaria di via Asmara ricominciando a dar "voce" a rintocchi, suoni e melodie.

Pagina 10 di 98

Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale
TGMonteroni.it
Supplemento online di totemgiornale.it - Registrato al Tribunale di Lecce N° 22/2012 - Direttore Responsabile: Vincenzo Paticchio - Direttore Editoriale: Eleanna Bello

WebMaster: EiX.it